top of page

Classic slot.it gara 2:

Undici concorrenti al via della seconda prova del campionato Classic Slot.it, peccato per le assenze di Melini e Valzano, a quest’ultimo facciamo tanti auguri di pronta guarigione costretto a casa per malattia.



Dopo questa parentesi ambulatoriale vediamo lo svolgimento della gara: la prima manche il gruppo è tutto compatto con distacchi nell’ordine di uno o due giri, ma già negli otto minuti successivi si capisce chi saranno i contendenti per la vittoria: Polla e Petriccioli infatti, conducono con un giro di vantaggio su Muratore davanti ad Andreoli e Favalli, mentre troviamo nelle retrovie Nico alle prese con una Chapparal non perfetta per tenere il passo degli avversari.



A metà gara sempre la solita coppia in testa, al secondo posto la Ferrari di Andreoli affianca Muratore sempre con un giro di svantaggio dal duo di testa. Fattor e Favalli cercano di non lasciar scappare i battistrada, ma qualche uscita di troppo li allontana entrambi dalle prime posizioni. Alla fine della quarta frazione Petriccioli passa a condurre solitario la gara con 111 giri, alle sue spalle Muratore, Andreoli e Polla con un giro di ritardo. Fattor si porta a 108 giri distanziando Favalli, che ora deve controllare anche un possibile ritorno di Savoia. Nel corso della penultima manche Muratore si innalza al primo posto lasciando, seppur di un solo giro, i diretti avversari a contendersi il secondo posto, difatti troviamo a pari giri Polla, Petriccioli e Andreoli. Tutto si decide quindi negli ultimi otto minuti dove un regolare e veloce Muratore non cede nulla nei confronti degli avversari tagliando il traguardo dei 48 minuti con 168 giri. Posto d’onore per Polla con 167 giri. Lotta serrata per l’ultimo gradino del podio dove a spuntarla è Petriccioli con 11 settori di vantaggio su Andreoli, per loro un totale di 164 giri. Quinto Fattor(160), che con una buona progressione nella seconda parte di gara riesce a tenere testa a Favalli (158). Savoia nonostante abbia ceduto


alcuni giri nei confronti di Ferrari riesce a mantenere la settima posizione, quindi Ferrari ottavo davanti a Parodi, autore di una gara a fasi alterne, con manche velocissime miste ad altre ricche di errori. Decimo Nico, una posizione che non gli si addice, ma che purtroppo questa sera non è riuscito a migliorare. Silvano Mussone chiude il gruppo.





Lunedì 31 gennaio il campionato Classic prende una “pausa” per lo svolgimento della prima prova del campionato Porsche NSR "due piste" che si articolerà in quattro prove, due sulla pista di Arma di Taggia e due ad Ospedaletti.





articolo di Sandro Ferrari

44 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page